Achille Maccapani Blog

gennaio 12, 2010

La recensione de “la Voce Intemelia”

Filed under: Uncategorized — achillemaccapani @ 1:29 pm

(Sul numero di dicembre 2009 de “la Voce Intemelia”, periodico mensile diffuso per abbonamento, e conosciuto unanimemente quale primo vero organo di informazione indipendente a Ventimiglia, peraltro operante ininterrottamente dal 1946, è stata pubblicata una recensione-cronaca dedicata al romanzo “Confessioni di un evirato cantore”, e che si sofferma altresì sulla conferenza svoltasi nella città di confine il 28 novembre 2009. Propongo di seguito il testo dell’articolo, come pure il file pdf, nella consapevolezza che l’autrice Lorella Gavazzi (che ringrazio, unitamente alla direttrice responsabile prof.ssa Marisa De Vincenti Amalberti) ha saputo tracciare in estrema sintesi il risultato complessivo di un prodotto narrativo, questo romanzo. A.M.)

Si è tenuta a Ventimiglia la prima presentazione in Liguria di “Confessioni di un evirato cantore”. L’incontro si è svolto il 28 novembre scorso presso la sala riunioni dell’Hotel Posta dove, oltre l’autore, sono intervenuti come relatori la dott.ssa Daniela Gandolfi e Diego Marangon. Scrittore del libro, pubblicato da Fratelli Frilli, è il segretario comunale della città di confine Achille Maccapani. Scrittore per passione, Maccapani – che ha già al suo attivo altre due pubblicazioni – in quest’ultimo romanzo traccia un affresco storico intringante ed avvincente del periodo a cavallo tra il settecento e l’ottocento. Protagonista della narrazione è il cantante lirico Luigi Marchesi, divenuto, non senza compromessi, primo sopranista al teatro alla Scala e quindi una delle voci più richieste dai grandi teatri d’Europa. Ed è attraverso le vicissitudini della sua vita, tra successi e pericoli, il grande amore di Maria Cosway, e colpi di scena inaspettati, che il lettore è accompagnato alla scoperta dei teatri d’opera di allora, e a comprendere dimensioni, anche sconosciute, delle grandi personalità di quel tempo. Dai noti direttori d’orchestra, a Mozart e Paganini, passando per Foscolo e Napoleone Bonaparte, è insomma un romanzo che, offrendo un tuffo nella storia – ricostruita in maniera ineccepibile – sa anche calamitare l’attenzione del lettore attraverso uno stile letterario originale e tutto da scoprire.

Lorella Gavazzi

Annunci
TrackBack URI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: